Miopia, Ipermetropia, Astigmatismo e Presbiopia: Conosci le Differenze?

Il benessere visivo è un aspetto cruciale della nostra vita quotidiana, e comprendere le differenze tra i disturbi visivi comuni è fondamentale per prevenire disagi e garantire una visione chiara. In questo articolo, esploreremo quattro delle condizioni oculari più comuni: miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia, aiutandoti a distinguere le caratteristiche di ciascuna e comprendere come influiscono sulla tua visione.

Miopia: Vedere da vicino è più facile
Nel caso della miopia, l’individuo può percepire chiaramente gli oggetti vicini, ma quelli distanti risultano sfocati poiché la lunghezza del bulbo è eccessiva rispetto al potere rifratto dell’occhio stesso. In altre parole, gli oggetti ravvicinati sono messi a fuoco senza che si attivi la capacità di accomodazione, mentre quelli lontani si concentrano su un piano antecedente alla retina.

Ipermetropia: Vedere da lontano è più facile
Diversamente, nell’ipermetropia, le immagini distanti sono messe a fuoco senza l’intervento dell’accomodazione, mentre quelle vicine sono focalizzate su un piano successivo alla retina. In modo simile alla miopia, l’occhio ipermetrope è in qualche modo più “corto” rispetto alla norma, e la curvatura del cristallino o della cornea è ridotta.

Astigmatismo: Visione distorta a tutte le distanze

L’astigmatismo è una condizione in cui la cornea ha una forma ovalizzata, simile a una palla da rugby anziché a una palla da basket perfettamente rotonda. Ciò provoca una visione sfuocata sia da vicino che da lontano, poiché la luce non si focalizza in un solo punto preciso sulla retina. Le persone con astigmatismo possono sperimentare affaticamento degli occhi e visione sfocata a tutte le distanze.

Presbiopia: La vista da vicino si sfoca con l’età
La presbiopia è un cambiamento legato all’età che colpisce la capacità dell’occhio di concentrarsi su oggetti vicini. Solitamente si manifesta intorno ai 40 anni e progredisce con il tempo. Questo fenomeno è dovuto alla perdita di flessibilità del cristallino, che rende difficile la messa a fuoco su oggetti ravvicinati. La presbiopia si tratta spesso con l’uso di occhiali da lettura o lenti progressive.
Comprendere le differenze tra miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia è il primo passo verso la gestione del tuo comfort visivo.
Un esame della vista può individuare precocemente queste condizioni e fornire le correzioni necessarie per garantire una visione chiara e confortevole.
Prenota ora un esame della vista da Ottica De Righetti, investire nel tuo benessere visivo significa godere di una vita più ricca e piena di dettagli nitidi, sia da vicino che da lontano.

Condividi l'articolo